Duo Giblas-Giuliante. Incontro con i Giovani Musicisti, 23 settembre Casa di Conversazione

Realizzato dal Centro Masciangelo il progetto I luoghi della musica.
15 Luglio 2022

Duo Giblas-Giuliante. Incontro con i Giovani Musicisti, 23 settembre Casa di Conversazione

Tra i vari obiettivi del Centro Masciangelo vi è anche quello di dare spazio e visibilità ai giovani musicisti che spesso non hanno la possibilità di farsi conoscere ed apprezzare.

Il ciclo di concerti denominato “La Musica al Centro” ricomincia con la stagione autunnale (XXIV anno di attività) e la prima proposta riguarda le serate con i giovani musicisti che riprendono con l’incontro di venerdì 23 settembre, alle ore 18,30 nel Salone d’onore “B. Lanci” della Casa di Conversazione di Lanciano. La scena è dedicata a due lancianesi: il giovanissimo Alessandro Giuliante, violinista e Riccardo Gilblas, pianista.

Il programma, che sarà illustrato dallo stesso Giblas, prevede l’esecuzione delle seguenti opere:

Ludwig van Beethoven: Sonata per Violino n. 5, op. 24;

Franz Liszt, Studio trascendentale n. 11, “Harmonies du soir”;

Johannes Brahms, Sonata per Violino n. 3, op. 108;

Eugène Ysaÿe, “Obsession”, Sonata per Violino solo, op. 27 n. 2.

Un incontro affascinante e con i grandi classici che troverà il favore del pubblico.

L’ingresso è gratuito.

Alessandro Giuliante (violino)

Nasce a Pescara il 25 marzo del 2003. Inizia gli studi musicali da giovanissimo con il clarinetto, ma la curiosità e la passione per il violino diviene sempre più presente già dall’età di undici anni. L’incontro con il suo attuale maestro è facilitato dal fatto
che a pochi metri dalla sua abitazione vive il violinista e direttore d’orchestra Andrea Di Mele, già docente da molti anni presso la Scuola Civica F. Fenaroli di Lanciano per la classe di violino e musica d’insieme classica. Il Maestro Di Mele accetta il giovane allievo
undicenne e da li in poi lo studio del violino diviene anno dopo anno sempre più intenso, così che in soli sei anni Alessandro vanta un repertorio violinistico invidiabile per la sua età.
È vincitore di numerosi concorsi tra cui il concorso “Città di Penne” eseguendo la Ciaccona di JS Bach, terzo premio assoluto del concorso “Gewa” di Milano con il concerto kv 216 di Mozart e primo premio del concorso internazionale “G. Rossini” di Pesaro con il concerto di Mendelssohn eseguendolo in pubblico nello splendido Teatro Rossini. Ha partecipato a diverse masterclass violinistiche presso il Teatro Marrucino di Chieti tenuto dal M° Pavel Berman, violinista di fama internazionale, con cui ha perfezionato il concerto di Beethoven per violino e orchestra, la seconda Sonata per violino solo di Bach e la sonata per violino solo n.4 di Ysaye, altri corsi con Eva Bindere, spalla dell’orchestra di stato della Lituania, Rusanda Panfili e Marco Fiorini, ex spalla dell’orchestra di Santa Cecilia e primo violìno dei musici di Roma. Ha al suo attivo numerose collaborazioni con alcune compagini orchestrali tra cui l’Orchestra Sinfonica del Conservatorio di Pescara e l’Orchestra Sinfonica Giovanile Europea e l’Orchestra Giovanile Italiana suonando in prestigiosi teatri come il Teatro d’Opera del Maggio Musicale Fiorentino per i festeggiamenti del capodanno 2022 e in occasione del Young Euro Classic al Konzerthaus di Berlino. Inoltre ha partecipato ad una masterclass orchestrale tenuta dalle prime parti della Wiener Philarmonik. Appassionato della complessa arte della composizione, si è messo alla prova inizialmente scrivendo alcuni arrangiamenti di famose colonne sonore del cinema, alcuni dei quali già suonati in pubblico dall’orchestra della Scuola Civica F. Fenaroli e dall’OSGE ( l’Orchestra Sinfonica Giovanile Europea) ottenendo apprezzamenti dal pubblico e dai colleghi. Ultimamente si sta cimentando nel musicare il libretto operistico incompiuto di “La prova di un’opera seria” del compositore ottocentesco Francesco Gnecco di cui sta curando libretto e orchestrazione mantenendo lo stile musicale dell’epoca. Per dare il giusto supporto alla sua passione si è iscritto ai corsi di studio di composizione presso il conservatorio “L D’Annunzio” di Pescara.
Continua lo studio violinistico di repertorio con il M° Di Mele e nell’immediato futuro sono previsti concerti in duo con il pianoforte e la partercipazione a concorsi internazionali di rilievo, nelle categorie di solista e musica da camera. Studia presso l’accademia Perosi di
Biella con Pavel Berman e Eva Bindere. Suona un violino di liuteria napoletana del 2017 del M° Vincenzo Anastasio.

Riccardo Giblas (pianoforte)

Si avvicina allo studio del pianoforte all’età di 5 anni sotto la guida del M° Luigi Genovesi. Tra il 2010 ed il 2013 consegue la Licenza di Teoria e solfeggio presso il conservatorio “Luisa D’annunzio” di Pescara e gli esami di Compimento inferiore di pianoforte, Storia della musica ed Armonia presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali “G. Braga” di Teramo. Nel 2015 si diploma con il massimo dei voti al Liceo Classico Vittorio Emanuele II di Lanciano. Nel 2013 partecipa alla Masterclass “Summer Piano Academy” presso l’Accademia Pianistica Internazionale “Incontri con il maestro” di Imola, perfezionandosi con il M° Vovka Ashkenazy e con il M° Piero Rattalino.

Dal 2015 al2018 frequenta il percorso di conseguimento del Diploma Accademico di Primo Livello in Pianoforte presso il conservatorio “C. Pollini” di Padova sotto la guida del M° Carlo Grante.

Dal 2018 al 2021 frequenta il percorso di conseguimento del Diploma Accademico di Secondo Livello in Pianoforte presso il conservatorio “C. Pollini” di Padova sotto la guida del M° Adriana Silva, conseguendo il Diploma con lode nel 2021. Ottiene il massimo dei voti nell’esame di Laurea, con una tesi sulla tecnica pianista nel linguaggio descrittivo in Ravel e Liszt ed eseguendo Gaspard de la Nuit e la Dante Sonata.

Dal 2020 conduce un Dottorato di Ricerca in Matematica sull’uso di strutture e modelli algebricogeometrici nella teoria musicale presso l’Università di Padova con la Prof.ssa Luisa Fiorot e l’Università di Strasburgo con il Prof. Moreno Andreatta.

Dal 2011 al 2013 è il pianista accompagnatore del Coro Vincenzo Bellissario diretto dal M° Giuseppe Casciato; sotto la guida di quest’ultimo frequenta nel 2012 il “Seminario strumentale Swing Ensemble Fenaroli”. Sempre nel 2013 tiene un Seminario Musicale presso la Casa di Conversazione di Lanciano in collaborazione con la soprano L. Palumbi.

Si `e esibito con il Coro Vincenzo Bellissario ed in collaborazione con il M° de Virgiliis in diversi teatri abruzzesi. Insieme con il M° Matteo Spanio e il M° Marina Firpo fonda nel 2016 il Trio in Rima, esibendosi in eventi in Abruzzo e Veneto. Come solista si esibisce regolarmente suonando, tra gli altri, presso il Gabinetto di Lettura di Padova, il Circolo Ufficiali di Palazzo Zacco e la Scuola Galileiana di Studi Superiori.

2004 1° classificato al “2° Concorso Internazionale di Musica Città di Tollo”.

2005 1° classificato al “3° Concorso Internazionale di Musica Città di Tollo”.

2012 1° classificato nel “Concorso Giovani Interpreti Città di Pescara” per la categoria Musica da Camera, in duo con il clarinettista M° Lorenzo de Virgiliis.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I accept the Terms and Conditions and the Privacy Policy

error: Content is protected !!